Progetto

ASMARINA

Voci e volti di una eredità postcoloniale

Alan Maglio e Medhin Paolos, presentano il loro documentario “Asmarina”, realizzato all’interno della comunità habesha di Milano.

La comunità eritrea/etiope è presente in Italia da almeno mezzo secolo, integrata nel tessuto cittadino in maniera socialmente e culturalmente attiva. A partire dai documenti fotografici che costituiscono la memoria collettiva della comunità, il film raccoglie l’eredità delle storie personali, indagando le sfumature  dell’identità, della migrazione e delle aspirazioni delle persone.

Ne risulta una narrazione corale che porta alla luce una eredità postcoloniale fino ad oggi poco approfondita: dalle storie di vita quotidiana di chi vive in città da anni, di chi ci è nato, fino all’accoglienza dei profughi appena arrivati. Gli autori approcciano questa realtà con empatia e partecipazione, cercando con pazienza di creare una relazione con i protagonisti.

Il lavoro di ricerca e le riprese di “Asmarina” sono durate un anno e mezzo si sono basate sulla raccolta di testimonianze dirette e la ricognizione di materiale fotografico e audiovisivo presente in archivi istituzionali e personali.

ASMARINA

un film di Alan Maglio e Medhin Paolos

con:

Michele Lettenze
Ing. Franco De’ Molinari
Berhane Woldegabriel
Kidan Fessation Woldegabriel
Elena Woldegabriel
Erminia Dell’Oro
Asli Haddas
Vito Scifo
Lalla Golderer
Massimo Mormile
Luigi “Jimmy Black” Primomo
Kidane Gaber
Tsegehans Weldeslassie
Helen Yohannes
Million Seyum “Dj Milly”

camera: Federico Giammattei / Alan Maglio

montaggio: Walter Marocchi

musiche: Clap! Clap! / Mauro Buttafava

durata: 69 min.

alanméwall